Get Adobe Flash player

2016 Set – Isole Ionie

Un viaggio alla scoperta delle isole greche dello Ionio. Sospese tra Mito e leggenda, rappresentano il cuore dei poemi omerici: si affacciano sul Mediterraneo nella loro sfolgorante bellezza, hanno memorie storiche lontanissime e ovunque tracce mirabili della dominazione veneziana.

7 GIORNI dal 20 al 26 settembre 2016

Martedi, 20 Settembre 2016 – UD/PN – Portogruaro, volo BG/CEFALONIA

Convocazione dei partecipanti

Ore 6.00 Udine/Teatro Nuovo

ore 7.00 PN/Fiera,

ore 7.25 piazza Castello Portogruaro e partenza con bus riservato alla volta dell’aeroporto di Bergamo.

Formalità d’imbarco e partenza con volo Ryanair alle 13.30 destinazione Cefalonia con arrivo alle 16.35.

All’arrivo breve passeggiata per Argostoli, capoluogo dell’isola, centro della vita isolana, circondata da dolci colline e dalla macchia mediterranea, si affaccia sulla laguna di Koutavos, sempre affollata di imbarcazioni locali che vendono pesce freschissimo ai ristoranti greci tradizionali del lungo mare.

Quindi, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

Mercoledi, 21 Settembre 2016 CEFALONIA

Prima colazione in hotel e pranzo libero.

Dedichiamo la giornata alla visita di questa splendida isola, l’antica Deuchalion omerica, appartenente al Regno di Ulisse, conquistata dai romani nel 188 a.C., veneziana dal 1500 al 1797, durante la seconda guerra mondiale occupata dai militari italiani e tedeschi, un momento storico tra i più tristi del secondo conflitto. Andiamo verso nord sino a raggiungere Fiscardo, splendido e tipico villaggio di pescatori, rimasto pressochè immutato, posto ad anfiteatro attorno alla sua piccola baia, con le bellissime casette colorate in stile veneziano, il suo mare limpidissimo e gli innumerevoli ristorantini. Poco distante Assos, minuscolo villaggio tradizionale della regione di Erissos, lungo la costa nord ovest di Cefalonia, situato a breve distanza dalla famosa spiaggia di Myrtos, acqua color smeraldo, un borgo gioiello e simbolo del Mediterraneo: dalla strada costiera i ripidi tornanti che conducono giù al paese si circondano di boschi di verdissimi cipressi che poco alla volta rivelano i tetti rossi e le mura di calce bianca dei pochi edifici presenti.

In serata il rientro in hotel, cena e pernottamento.

Giovedi, 22 Settembre 2016 – ITACA

Prima colazione in hotel e pranzo libero. Da Cefalonia in battello un’escursione a Itaca, la mitica terra e patria di Ulisse, l’eroe cantato nell’Odissea come simbolo di resistenza, forza, coraggio, eroismo e intelligenza estrema, doti che lo aiutano a superare tutte le difficoltà. Il viaggio di ritorno di Ulisse da Troia ad Itaca rappresenta l’avventuroso percorso degli uomini verso la realizzazione delle loro speranze e dei loro sogni: alcuni archeologi hanno individuato nei pressi dell’abitato di Stavros il luogo presunto del Palazzo di Ulisse. Diamo uno sguardo a Vathi, il capoluogo dell’isola, porto principale, influenza veneziana ancora visibile, romanticamente avvolto attorno al suo porticciolo ed al lungomare. In posizione collinare e dominante la baia di Vathi, l’abitato di Perahori, antica tradizione di allevamento e pastorizia, circondato da boschi e foreste ancora selvaggi e dal villaggio si gode un panorama unico sull’isola di Lefkada e sulla terraferma. Sulla costa orientale l’abitato di Friskes, grazioso villaggio di pescatori immerso nella macchia mediterranea, menzionato dal poeta Omero: ai lati del porticciolo sono ancora ben conservati due vecchi mulini a vento. Nel pomeriggio il rientro in battello a Cefalonia. Quindi in hotel per la cena ed il pernottamento.

-

-

Venerdì, 23 Settembre 2016 – ZANTE

Prima colazione in hotel e pranzo libero. Partiamo in battello alla volta di Zante, paesaggio lussureggiante, chiamata dai veneziani Fiore di Levante, terza in ordine di grandezza dopo Corfù e Cefalonia da cui dista poco più di 8 miglia nautiche.

La parte occidentale dell’isola è quasi totalmente ripida, con scogliere e grotte, e spiagge molto belle, ad est e a sud la costa è più pianeggiante. A sud-est la capitale Zakintos, dominata dal castello veneziano e dall’abitato di Bochali: edifici neoclassici, piazze storiche, portici con archi impressionanti, chiese rinascimentali, campanili maestosi, viuzze pittoresche, monumenti e statue. Piazza Solomu è la piazza principale della città: nel mezzo la statua dedicata ad Ugo Foscolo che qui ebbe i natali. Visitiamo il Museo Postbizantino con una collezione pregiata di icone portabili della scuola “delle sette Isole Ionie”, dal periodo bizantino fino al XIX secolo. A pochi minuti dal centro della città, trascorendo un percorso verdeggiante, il sobborgo pittoresco di Bochali, arrampicato sulle pendici della collina: da qui un panorama stupendo e indimenticabile che si apre verso la città e il mare. Un po’ di tempo libero, quindi il rientro in battello a Cefalonia.

Cena e pernottamento in hotel.


Sabato, 24 Settembre 2016 – Cefalonia, ferry per LEFKADA. Da Igoumenitsa ferry per Corfù (256 km)

Prima colazione in hotel e pranzo libero. Lasciamo Cefalonia e con traghetto raggiungiamo Lefkada (Lèucade o Leuca) secondo l’antica denominazione veneziana Santa Maura. Il nome Leucàs, secondo Strabone, deriverebbe dalla bianca roccia volta verso l’alto mare e Cefalonia; su quello scoglio fu innalzato il tempio di Apollo Leucate; dalla rupe, secondo un’antica tradizione, usavano gettarsi in mare gli amanti infelici; Menandro attesta che Saffo ne fu la vittima più illustre. Lefkada è nota per la sua magnifica costa dalle spiagge di sabbia bianca e le acque turchesi che ricordano i paradisi tropicali: l’interno è lussureggiante, contrassegnato da verdi colline. Un apanoramica lungo la costa ovets dell’isola e quindi attraverso un ponte mobile raggiungiamo la terraferma. Proseguimento in direzione nord alla volta di Igoumenitsa: da qui il traghetto per Corfù. La sistemazione in hotel, cena e poernottamento.

-

-

-

Domenica, 25 Settembre 2016 – CORFU’

Prima colazione in hotel e pranzo libero. Visitiamo Corfù (Kerkyra), una delle isole greche più belle e visitate del Mediterraneo una presenza costante della dominazione veneziana presente ovunque, dai castelli, ai resti della fortezza principale, alle piazze, allo stile delle abitazioni. E’ una delle isole più verdi della Grecia, con un territorio principalmente montuoso. Il centro storico della capitale dell’isola è Patrimonio dell’Umanità: la sua parte vecchia è forse uno dei gioielli più affascinanti della Grecia moderna, un esempio di antica arte bizantina e veneziana, intime viuzze ed ampi scorci panoramici e delimitata dalle sue due antiche fortezze che con le storiche mura la circondano completamente. Il quartiere della città vecchia più affascinante e antico è Campiello, strettissimi vicoli (in greco “kantounia”) delimitati da alti edifici, vecchie cantine, pozzi veneziani, scalinate di pietra, piazzette lastricate e cortili nascosti: un museo a cielo aperto. Facciamo un giro dell’isola, con brevi soste ai stupendi villaggi di pescatori: Benitses è uno di questi, atmosfera di pura e semplice vita di mare. Pomeriggio libero a disposizione per relax, acquisti o un po’ di sole. Cena e pernottamento in hotel.

-


Lunedì, 26 Settembre 2016 – CORFU’

Prima colazione in hotel e pranzo libero.

Ancora andiamo in giro per l’isola: una visita d’obblkigo a Paleokastritsa, una delle località più famose dell’isola, affacciata su una suggestiva baia a forma di trifoglio e circondata da colline ricche di boschi e ulivi. Tantissime le spiagge, almeno una dozzina tra sabbiose e di ciottoli, alcune raggiungibili solamente in barca. Secondo l’Odissea, qui si troverebbe il palazzo di Alcinoo, il re dei Feaci. Il piccolo monastero della Madonan di Vlaherna è una delle fotografie più famose di Corfù, posizionato a sud della città e nella parte più meridionale della penisola di Kanoni: sembra quasi che sorga in mezzo al mare, collegata alla terraferma solo da un piccolo molo, un’architettura tutta bianca che spicca sullo sfondo blu del mare risale al XVII secolo. Tempo libero nella città vecchia. Nel pomerigigo il trasferimento in aeroporto ed il volo Ryanair intorno alle 18h00 con arrivo alle 19h05 a Bergamo. Da qui in pullman verso i luoghi di provenienza.

_________________________________________________

QUOTA  950,00 (base 25 paganti) – Supplemento singola ‘ 190,00

ISCRIZIONI SOCI Associazione Lorenzin entro il 26 luglio 2016 (simpatizzanti dal 27 al 29 luglio 2016)

presso LIRA VIAGGI Portogruaro t 042171932

LUN VEN 10h00/13h00 – 16h00/18h00

con versamento acconto  300,00 e saldo entro il 30/08/2016

anche con bonifico su IBAN IT93 N 05336 36240 0000 30033430


NOTE: Il programma potrà essere riformulato con nuovi operativi aerei e cambiamenti sull’ordine di successione delle visite. Tali cambiamenti, se confermati, saranno comunicati ai partecipanti iscritti entro 3 settimane dalla partenza.

LA QUOTA COMPRENDE: trasferimento con pullman riservato per/da aeroporto di Bergamo – volo Ryanair BG/Cefalonia e Corfù/BG con franchigia bagaglio 15 kg in stiva e 10 kg bagaglio a mano – sistemazione in hotel *4 stelle – trattamernto di mezza pensione – pullman a disposizione per escursioni e tour nelle isole ionie – passaggi traghetto ove previsti – assistenza di accompagnatrice e guida Lira Viaggi – assicurazioni di viaggio. NON COMPRENDE: pranzi, bevande, ingressi, quanto non specificato.

Organizzazione Tecnica: LIRA VIAGGI Portogruaro tel 0421 71932 fax 0421 584517 mob 349 5715108

info@liraviaggi.it – Assicurazione RC UNIPOL SAI nr. 6675.100909127 Aut. Reg. prov. VE n.41488